Il dollaro USA si sta facendo prendere a schiaffi; Bitcoin si aspetta di tirare una mossa d’oro

20.000 dollari sono „una resistenza piuttosto buona“ per Bitcoin a breve termine, ma se gli Stati Uniti continuano a essere colpiti „dovremo comprare urgentemente più bitcoin“

Nel mercato cripto, la volatilità è in, e i prezzi sono in aumento. La Bitcoin Up si mantiene al di sopra dei 18.000 dollari e guadagna quote di mercato con il suo indice di dominanza che raggiunge il 67%.

Ma lo stesso non si può dire del mercato tradizionale, dato che le cose sono piuttosto piatte e la volatilità è in calo. Le azioni si stanno consolidando mentre le obbligazioni sono rimaste invariate.

Questo è stato fino ad ora

Venerdì scorso, il Segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin ha deciso di lasciar andare diversi programmi di emergenza della Federal Reserve nell’ambito del CARES Act il 31 dicembre.

Di conseguenza, i rendimenti del Tesoro USA sono scesi con le obbligazioni a 10 anni che sono scese allo 0,836% e quelle a 30 anni all’1,5%.

Il dollaro USA, che ultimamente sta testando i suoi minimi, ha interrotto il suo slittamento, durato una settimana, alla notizia che Mnuchin ha detto alla Fed di restituire il denaro destinato ai governi locali, alle organizzazioni non profit e alle imprese per i prestiti in caso di pandemia.

La Fed, tuttavia, ha respinto la decisione di Mnuchin, dicendo: „La Federal Reserve preferirebbe che l’intera serie di strutture di emergenza create durante la pandemia di coronavirus continuasse a svolgere il suo importante ruolo di sostegno per la nostra economia ancora tesa e vulnerabile“.

Il verdone è sceso per la sesta sessione consecutiva; lo slittamento è stato ulteriormente stimolato dalle notizie di giovedì, secondo cui i leader repubblicani del Senato degli Stati Uniti riprenderanno le negoziazioni su un altro pacchetto di stimolo per il coronavirus. I colloqui sul sollievo COVID-19 hanno nel frattempo portato a un rimbalzo delle azioni.

Dal rally di marzo, la tendenza più marcata è stata quella di un calo del dollaro USA

Dai massimi di 103 di metà marzo, l’indice USD è sceso a 92.

„Se il dollaro continua ad essere molto più basso di adesso, dovremo acquistare urgentemente più bitcoin. All’interno dei mercati valutari, dall’inizio di novembre, è chiaro che il dollaro si sta intasando“, ha detto l’analista Mati Greenspan.

Per ora, il Bitcoin è ancora lontano quasi il 10% dal massimo storico, e nel breve termine, è una „resistenza piuttosto buona“.

„Temo che probabilmente farà quello che ha fatto l’oro“. È arrivato a 2.000 dollari, e da allora si sta consolidando in un mercato toro“, ha detto Mike McGlone, uno stratega dell’Intelligence di Bloomberg.

Ma questo è nel prossimo futuro; entro la fine del prossimo anno o due, McGlone si aspetta che BTC aggiunga un altro zero al suo prezzo, cioè 180.000 dollari.

Mentre dipingeva un quadro rialzista, lo stratega ha anche coperto che l’asset digitale leader sta diventando una „versione digitale dell’oro“ la cui volatilità sta diminuendo al punto che è la più bassa di sempre rispetto all’oro“, a differenza di ogni altro asset la cui volatilità è stata in aumento.

Vielleicht interessiert dich auch…

Beliebte Beiträge